Galletti Bepi

Trattativa privata + 39 3474670115

"Giovine "
olio su faesite
dimensioni  cm. 44,5 x 60
firmato Bepi Galletti ( 1952 )

BIOGRAFIA

Giuseppe Galletti  (tratto da www.sandonadomani.it)
Nato a San Donà di Piave nel 1911, dopo aver frequentato negli anni '28-'29-'30 il Liceo artistico di Venezia e seguito il corso di pittura dal '34 al '39 all'Accademia di Belle Arti, assieme a Guido Cadorin e Virgilio Guidi, divenne subito, per le sue chiare doti artistiche, assistente presso la stessa cattedra di pittura dell'Accademia veneziana, assumendone poi la titolarità  e insegnando anche scenografia e ornato.


Instancabile é stata la sua attività  sia didattica che espositiva sin dal 1932 avendo partecipato alle più importanti rassegne in Italia ed all'estero, allestendo numerose personali a Venezia, Milano, Roma, Trieste, Ancona, Bologna, Mestre, nonché a Parigi, Vienna, Bordeaux, Zurigo, Ginevra, Losanna, Sion, Mexico City, ecc.
La sua vita artistica é stata un crescendo mirabile tanto che nel 1950 ebbe l'ambito riconoscimento di partecipare alla Biennale di Venezia, allorché la selezione era rigorosa e, paradossalmente, era più facile passare per la cruna di un ago. Lui era un "maestro" e la sua presenza una garanzia di rigorosa serietà.
Uno degli aspetti peculiari della pittura di Bepi Galletti é certamente la genuinità  dell'ispirazione "castigata e schietta" come l'ha definita Giuseppe De Logu, illustre maestro e Direttore dell'Accademia di Venezia dove Galletti insegnava. Abitava a Venezia, ma con lunghi soggiorni a San Donà.
Nel 1963, Galletti abitava già a Venezia, ma volle rendere un omaggio alla sua città natale preparando i bozzetti per i mosaici realizzati nella Cappella del Cimitero da Valeria Ottone e Paolo Paolino.
Sua opera è anche il ritratto di mons. Angelo Dal Bo presente nella sacrestia del Duomo. L’artista sandonatese morì a Venezia nel 1993.