Cocco Massimo

Quanti.pdf

Trattativa privata  + 39 3474670115

" Eros"
tecnica mista su tela
dimensioni cm.  100 x 80

BIOGRAFIA

COCCO MASSIMO
Massimo Cocco, nato a San Sperate il 13/06/56, ha iniziato la carriera artistica esponendo le proprie opere nella galleria "La Ragnatela" a Cagliari nel 1978; tante sono le mostre e i concorsi nazionali e internazionali a cui ha partecipato, ricevendo premi e riconoscimenti. Tra i più importanti: "Premio Cina 96 a Pechino, mostra internazionale Nave Italia a Genova nel 95, Luci sui Forti a Genova nel 95, Grand Prix de Paris 96, Prize Seychelles 95, Premio Internazionale "L'uomo e il mare" a Eraclea 96, Internazionale contemporanea "ARTEXPO" New York 97, 1° mostra di pittura "Arte e carcere" C.C. Genova Marassi 97, Trofeo d'arte Giovan Francesco Gonzaga 1998.


Nel 1997 è ammesso come socio nella Società Promotrice delle Belle Arti di Asti e nel 2003 viene eletto membro del Consiglio Direttivo, dove rimane fino al 2008 prima di trasferirsi in Sardegna.
Principali mostre personali: Galleria "la Telaccia" Torino 1998;
Galleria "Modigliani" Milano 2003 antologica; Promotrice Belle Arti Asti 2004/2005/2009; "Lazzaretto” Cagliari 2011.
Collezioni pubbliche: Pinacoteca Comunale di Asti; Chiesa dei Redentoristi, San Sperate; Casa Circondariale di Genova Marassi.
Per la critica: Gabriella Martòn, giornalista (Genova), Ferdinando Silo (Milano), M. Malì (Torino), Giorgio Falossi (Milano), Rita Strengacci (Milano), Maria Rosaria Belgiovine (Lodi), Salvatore Perdicaro (Varese).

 

 
 
 

Bonasera Gina

Quanti.pdf

Trattativa privata  + 39 3474670115

" Vie dorate"
tecnica mista su tela
dimensioni cm.  60 x 75 

BIOGRAFIA

Gina Bonasera

vive e opera a Marsala. Docente di Lettere, da sempre interessata al mondo dell'arte, arriva al pubblico alla fine degli anni '90, dopo una lunga ricerca espressiva con vari media.  Alla sua formazione artistica ha fortemente contribuito lo studio delle diverse tecniche: olio, acrilici, tempere, smalti spray, pastelli a olio, collage, plotter painting. Da ultima, la digital art. Importante la frequentazione dello studio del maestro Vito Linares.


Principali personali:  "Sedimentazioni" con Club Art 2001 (Marsala) 1998; "Metamorfosi" - Chiesa di S. Pietro (Marsala) 2009; "Messi in ...riga" Galleria Alba (Ferrara) 2010; "Contaminatio" - Gruppo Propedeuticica (Salemi) 2011; "Le Mal du Fleur" Ente Mostra di Pittura (Marsala) 2012; "DigitalArt" Castello Normanno Svevo (Salemi) 2014.
Sue opere sono entrate nelle collezioni di: Ente Mostra Nazionale di Pittura Contemporanea "Città di Marsala”,  Museo Civico d'Arte Contemporanea di Gibellina, Chiesa di S. Mamiliano in Palermo, Fondazione Opera Campana Dei Caduti, Fondazione Kepha, Campus Archeologico Museale (Castelvetrano).

Ari - Albino Ripani

Quanti.pdf

Trattativa privata + 39 3474670115

" luce del vero"
tecnica mista  su tela
dimensioni cm.  100 x 100 , anno 2013

BIOGRAFIA

Ari - Albino Ripani

in arte ARi, nasce a Montefortino (Fm). Inizia ad esporre già a metà degli anni Settanta, facendosi notare per la spiccata tendenza alla ricerca tecnico-cromatica: caratteristica che svilupperà in modo sempre più incisivo.


In quasi 40 anni di attività, molte le mostre, soprattutto personali, sia in Italia, sia all’estero.
Oltre ai capoluoghi delle sue Marche, sono quattro le città italiane con le quali l’arte di ARi mantiene un rapporto costante: Roma, Milano, Torino e Firenze. Nel 2011 partecipa alla 54esima Esposizione d’arte della Biennale di Venezia - Padiglione Italia, Sala Nervi (Torino), a cura di Vittorio Sgarbi.
Altrettanto impegnativa la presenza espositiva all’estero, con personali e partecipazioni a saloni internazionali: New York, Los Angeles, Denver, Hasselt (Galerie De Oude Barrier), Heerenveen (Artheerenveenart Art Gallery), Salon du Prét a porter di Parigi, MICAM Shoevent, Tokio Shoevent, Amsterdam International Art Fair.
Sue opere sono presenti in musei, collezioni pubbliche e private.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Queste informazioni sono anonime, e utilizzate solo a fini statistici, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per avere informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, controlla la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.