Guido Dragani TRC

"Bagliori di Civiltà"

 

"Racconti"

 

 

 

 

 

 

 

 

Guido Dragani

pittore, scultore, incisore e ceramista, nasce a Chieti il 24 febbraio 1940. Alla metà degli anni '50 realizza figure di animali (Cavallo, 1959) e vasi di terracotta antropomorfi. Negli anni '60, la sua pittura si ispira a Paul Cézanne (Natura morta con Vasi e libro, 1960; Paesaggio dei Colli, 1961; Veduta di Abano, 1962), e a Picasso 1967/68 (Donna distesa), seguita dalla transizione verso l'astrazione sia nella pittura che nella scultura (Memoria d'uomo, olio; Presenza umana, bronzo, 1968; Figura di donna, ceramica, 1970). Negli anni '70 e '80 si concentra sulla geometria di Paul Klee e Osvaldo Licini utilizzando olio, pittura acrilica, inchiostro e collage (Vivere nello spazio; Orizzonte nello spazio, 1978; Opposizione, 1980; Memoria spaziale, 1981). Nel 1984, realizza la grande scultura in marmo Abbraccio. Al volgere degli anni '90 utilizza legno, bronzo, piombo e pietra insieme (Anime nello spazio, 1988; Anime indiane, 1990). Le sue opere sono presenti in varie collezioni pubbliche e privateBibliografia: Thieme-Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden Künstler, Leipzig 1992 A. M. Comanducci, Dizionario illustrato dei pittori e incisori italiani moderni, Milano 1962 Eventi: Ass. della cultura, Bassano del Grappa: sculture pitture. Dal 05/21 Novembre 1993, Chiesetta dell'Angelo: Simulacri? Feticci? Totem? 1993 - Pubblicazione: Abano Terme : Damarte, [1993] 2015 - Catalogo dell'Arte Moderna N°51

Last exibition:

2014 - Personale Galleria La Teca, Padova;

2014 - Artisti ItalianiContemporanei a Stoccarda. Catalogo Mondadori;

2015 - Expo 2015 Spazi Fabbrica Pensante Viale Sarca Milano, Ciscina Trivulza ( accato Palazzo Italia)Catalogo Mondadori;

2015 - Evento collaterale all'Arte Padova,con Spazio Fabbrica Pensante;

2015 - Evento " opere dell'Expoo 2015 " Galleria Spazio 22 Via Scajaro,26, Asiago;